Malattie infettive/influenza

Dettagli

INFLUENZA

Il 4 ottobre 2021 è partita la campagna di vaccinazione contro l’influenza stagionale, promossa dalla Regione Lazio, in collaborazione con i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di famiglia e i servizi vaccinali aziendali.
L’influenza è una malattia provocata da un virus, si trasmette prevalentemente attraverso le vie respiratorie e si ripete, sotto forma di epidemia, ogni anno, nella stagione invernale.
Rispetto ad altre infezioni respiratorie virali, come il comune raffreddore, l’influenza può provocare una malattia seria e indurre complicazioni soprattutto in persone particolarmente vulnerabili, come gli anziani, o persone di qualunque età affette da patologie croniche.

La vaccinazione contro l’influenza è al momento attuale lo strumento di prevenzione della malattia influenzale più semplice ed efficace.

Inoltre, nella stagione influenzale 2021-22 è da ritenersi possibile un co-circolazione di virus influenzali e SARS-Cov2, pertanto la vaccinazione antinfluenzale, dati i sintomi simili tra le due infezioni, diventa importante anche per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti. Covid e influenza possono essere confusi: se il Covid viene confuso con l'influenza, è elevato il rischio di diffondere il virus Sars-Cov2. Se l'influenza viene confusa con il Covid, è necessario sottoporsi a esami diagnostici per escluderlo. La vaccinazione contro l’influenza, permette di evitare inutili allarmismi.

A chi è raccomandata attivamente e offerta gratuitamente la vaccinazione contro l’influenza?

La vaccinazione è offerta gratuitamente a tutti i bambini dai 6 mesi a <6 anni, a tutte le persone a partire dai 60 anni, alle gestanti e a soggetti a rischio per patologie croniche o esposizione professionale.

Consulta l’elenco delle Categorie a rischio per cui è offerta gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale

Gli anziani, le persone con patologie croniche, le persone ricoverate in strutture assistenziali a lungodegenza e gli operatori sanitari rappresentano categorie prioritarie per l'offerta attiva e gratuita della vaccinazione contro l'influenza.

Negli operatori sanitari la prevenzione dell'influenza attraverso la vaccinazione è di fondamentale importanza poiché finalizzata, oltre che alla sicurezza individuale, anche alla protezione dei pazienti e alla riduzione dell'assenteismo nelle strutture di cura per garantire la cura dei malati.

 

Vaccinati contro l'influenza

 

Per saperne di più

Dove vaccinarsi contro l’influenza?

Per La vaccinazione antinfluenzale rivolgersi al MEDICO/PEDIATRA DI FAMIGLIA oppure agli AMBULATORI VACCINALI ASL, distribuiti sul territorio.

Come prenotare?

pdf Sedi Vaccinali per adulti (≥ 18 anni)

pdf Sedi Vaccinali per età evolutiva (< 18 anni)

Sorveglianza dei casi umani delle malattie trasmesse da vettori con particolare riferimento alla Chikungunya, Dengue e West NileDisease

pdf  SCABBIA: Cosa fare?

Servizio Prevenzione Malattie Infettive

pdf

Dove effettuare la vaccinazione
La vaccinazione può essere effettuata

  • presso l'ambulatorio del proprio medico di famiglia
  • presso le sedi vaccinali distribuite su tutto il territorio aziendale

Servizio Prevenzione Malattie Infettive
Tel. 0773/6556867 - Fax 0773/6556848
C.C. “Le Corbusier” ,Viale Le Corbusier, scala C, 2° piano – 04100 Latina

   
© AUSL Latina - P.IVA 01684950593