Il sito dell`AUSL di Latina utilizza anche cookies di terze parti per migliorare l`esperienza di navigazione degli utenti. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all`uso dei cookie. Cookie Policy

Malattie infettive/influenza

Dettagli

INFLUENZA

Il 4 ottobre 2021 è partita la campagna di vaccinazione contro l’influenza stagionale, promossa dalla Regione Lazio, in collaborazione con i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di famiglia e i servizi vaccinali aziendali.
L’influenza è una malattia provocata da un virus, si trasmette prevalentemente attraverso le vie respiratorie e si ripete, sotto forma di epidemia, ogni anno, nella stagione invernale.
Rispetto ad altre infezioni respiratorie virali, come il comune raffreddore, l’influenza può provocare una malattia seria e indurre complicazioni soprattutto in persone particolarmente vulnerabili, come gli anziani, o persone di qualunque età affette da patologie croniche.

La vaccinazione contro l’influenza è al momento attuale lo strumento di prevenzione della malattia influenzale più semplice ed efficace.

Inoltre, nella stagione influenzale 2021-22 è da ritenersi possibile un co-circolazione di virus influenzali e SARS-Cov2, pertanto la vaccinazione antinfluenzale, dati i sintomi simili tra le due infezioni, diventa importante anche per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti. Covid e influenza possono essere confusi: se il Covid viene confuso con l'influenza, è elevato il rischio di diffondere il virus Sars-Cov2. Se l'influenza viene confusa con il Covid, è necessario sottoporsi a esami diagnostici per escluderlo. La vaccinazione contro l’influenza, permette di evitare inutili allarmismi.

A chi è raccomandata attivamente e offerta gratuitamente la vaccinazione contro l’influenza?

La vaccinazione è offerta gratuitamente a tutti i bambini dai 6 mesi a <6 anni, a tutte le persone a partire dai 60 anni, alle gestanti e a soggetti a rischio per patologie croniche o esposizione professionale.

Consulta l’elenco delle Categorie a rischio per cui è offerta gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale

Gli anziani, le persone con patologie croniche, le persone ricoverate in strutture assistenziali a lungodegenza e gli operatori sanitari rappresentano categorie prioritarie per l'offerta attiva e gratuita della vaccinazione contro l'influenza.

Negli operatori sanitari la prevenzione dell'influenza attraverso la vaccinazione è di fondamentale importanza poiché finalizzata, oltre che alla sicurezza individuale, anche alla protezione dei pazienti e alla riduzione dell'assenteismo nelle strutture di cura per garantire la cura dei malati.

 

 

Dove vaccinarsi contro l’influenza?

Per La vaccinazione antinfluenzale rivolgersi al MEDICO/PEDIATRA DI FAMIGLIA oppure agli AMBULATORI VACCINALI ASL, distribuiti sul territorio.

Come prenotare?

Sedi Vaccinali per adulti (≥ 18 anni)

Sedi Vaccinali per età evolutiva (< 18 anni)

  Vaccinazione antirosolia - Report Passi ASL Latina 2008-2011

Sorveglianza dei casi umani delle malattie trasmesse da vettori con particolare riferimento alla Chikungunya, Dengue e West NileDisease

  SCABBIA: Cosa fare?

Servizio Prevenzione Malattie Infettive

Dove effettuare la vaccinazione
La vaccinazione può essere effettuata

  • presso l'ambulatorio del proprio medico di famiglia
  • presso le sedi vaccinali distribuite su tutto il territorio aziendale

Servizio Prevenzione Malattie Infettive
Tel. 0773/6556867 - Fax 0773/6556848
C.C. “Le Corbusier” ,Viale Le Corbusier, scala C, 2° piano – 04100 Latina

   
© AUSL Latina - P.IVA 01684950593