Malattie infettive/influenza

Dettagli

Sorveglianza delle malattie infettive

La sorveglianza delle malattie infettive rientra tra le competenze del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) e rappresenta uno strumento fondamentale per la sanità pubblica che permette di monitorare la distribuzione e l’andamento nel tempo delle malattie infettive nella popolazione e garantire il tempestivo intervento del Dipartimento di Prevenzione nelle necessarie azioni di prevenzione e controllo.

La sorveglianza delle Malattie Infettive si basa sulle notifiche dei medici e dal 2020 è supportata dal Sistema Informativo PREMAL, piattaforma web del Ministero della Salute che segue le definizioni di caso e i criteri di validazione europea per la maggior parte delle malattie infettive. 

Il flusso informativo delle notifiche delle malattie infettive è definito dal Decreto 7 marzo 2022 “Revisione del sistema di segnalazione delle malattie infettive (PREMAL)”, che subentra al Decreto Ministeriale del 15 dicembre 1990 e prevede l'obbligo per il medico (sia esso ospedaliero o di medicina generale o pediatra di libera scelta o libero-professionista), di notificare al SISP della ASL competente tutti i casi di malattie infettive e diffusive incluse nell’allegato A del decreto e di eventuali malattie non incluse nell’allegato A, qualora il medico sospetti una malattia diffusiva che, per modalità di presentazione del quadro clinico o per caratteristiche epidemiologiche, possa essere pericolosa o si verifichi in modo inusuale nella collettività.

Nel tempo si sono sviluppati Sistemi di Sorveglianza Speciale dedicati a specifiche malattie infettive (legionella, malaria, malattie batteriche invasive, morbillo, rosolia congenita e in gravidanza, arbovirosi, epatiti virali,...), per cui è prevista una scheda di segnalazione ad hoc che integra la scheda di notifica con informazioni supplementari.

Modalità di notifica
I casi, anche sospetti, di malattie infettive devono essere segnalati attraverso l’apposito modello di notifica dal medico che ne venga a conoscenza al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica:

entro 12 ore per i casi di malattie infettive che generano allerta o 48 ore per le restanti segnalazioni.

word Modello di Notifica (MI/BASE)

 

APPROFONDIMENTI

MONKEY-POX (Vaiolo delle Scimmie, MPXV) – Nota informativa e indicazioni operative

Sorveglianza e controllo delle arbovirosi

SCABBIA: Cosa fare?

Influenza

Malattie Trasmesse da Alimenti

Morbillo

 

Profilassi e Sorveglianza Malattie Infettive
Tel. 0773/6556867 - Fax 0773/6556848
C.C. “Le Corbusier”, Viale Le Corbusier, scala C, 2° piano – 04100 Latina

 

   
© AUSL Latina - P.IVA 01684950593