Il sito dell`AUSL di Latina utilizza anche cookies di terze parti per migliorare l`esperienza di navigazione degli utenti. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all`uso dei cookie. Cookie Policy

Tutela del cittadino e Partecipazione  

   

Albo pretorio  

   

Liste di attesa  

   

Centrali di Ascolto
Servizi Continuità Assistenziale

   

Percorsi Assistenziali


News per il personale amministrativo e tecnico
News per il personale amministrativo e tecnico

   

PRIMO PIANO

   
   

APPROFONDIMENTO

   

Avvio Progetto “EDUCAUTISMO"

1° giornata di formazione per le famiglie e personale delle parrocchie

I Disturbi dello spettro autistico rappresentano una delle patologie più complesse e difficilmente gestibili che emergono in età pediatrica. La presa in carico deve fare fronte a un elevato grado di complessità e prevedere un coerente livello di intensità delle cure. I bambini con diagnosi di disturbo dello spettro autistico (ASD) necessitano di una presa in carico di tipo globale legata agli ambienti di vita.

Nell’assistenza alle persone affette dai disturbi dello spettro autistico, come pronunciato dal Papa Francesco” è auspicabile creare, sul territorio, una rete di sostegno e di servizi, completa ed accessibile, che coinvolga, oltre ai genitori, anche i nonni, gli amici, i terapeuti, gli educatori e gli operatori pastorali”

Le famiglie italiane, infatti, lamentano un senso di solitudine e sottolineano,  la mancanza di servizi competenti e organizzati e di un supporto adeguato che copra anche il contesto educativo e sociale, incluso la possibilità di raggiungere un buon grado di autosufficienza.

La letteratura scientifica relativa al trattamento dei bambini affetti da spettro autistico raccomanda la realizzazione di interventi basati su modelli di intervento comportamentale intensivo e la promozione di un intervento di rete multidisciplinare che svolga azioni coordinate nei diversi contesti.

L’ipotesi che sorregge tutto il modello è quindi quella di rendere coerente e curriculare l’intervento educativo che viene svolto per il bambino sia dai genitori, catechisti, operatori pastorali che dagli insegnanti mediante un’intensa azione formativa e di supervisione. Il fine è quello  di rendere “competenti” le reti cosi da  rendere l’azione educativa che già naturalmente avviene in famiglia e in parrocchia,  e quella che istituzionalmente avviene nella scuola volani capaci di pareggiare quella intensità che difficilmente potremmo declinare particolarmente in contesti di disagio sociale. Tale modello potrebbe rappresentare una buona prassi da prendere a modello in altri contesti italiani, per il grande pregio della sostenibilità.

Allegati:
Scarica questo file (locandina educaautismo 11092018.pdf)Locandina[ ]648 kB
Scarica questo file (Educautismo Sito.pdf)Brochure[ ]466 kB
   

Cittadini

Imprese

Operatori della Sanita

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Centro Unico di Prenotazione

Posta Elettronica Certificata

Carta dei Servizi Percorso Nascita 

 

Questionario Valutazione del Sito

   

Il Territorio Pontino  

   

 Enciclopedia Salute


Servizi Sociosanitari Distretto
LT1

Servizi Sociosanitari Distretto LT1


LT4


Info Point
Informazioni

   
© AUSL Latina - P.IVA 01684950593